+ 1 (707) 877-4321
+ 33 977-198-888

"Il liberismo" di Romi Osti

Pubblicato da Gianantonio Marino Zago il 24 febbraio 2007 sul sito Equilibriarte Gianantonio Marino Zago
May 3 2018

 

"Il liberismo" di Romi Osti

 
Come primo argomento del Zago News voglio far conoscere questo movimento artistico, sortito dalla mente vulcanica di Romi Osti, eclettico personaggio dei nostri tempi e artista emergente.Sono in linea con molti aspetti di questo manifesto,anche se alcuni(pochi) punti non condivido.Qui di seguito il suo decalogo sul liberismo:IL LIBERISMO IN SINTESI: 

* L’ARTISTA DEV’ ESSERE LIBERO DI CREARE CIO’ CHE VUOLE 

* L’ARTISTA PUO’ PASSARE NELL’ARCO DI UN MINUTO, DAL FIGURATIVO ALL’ASTRATTISMO, DAL CINETISMO ALL’INFORMALE, DALLA SCULTURA ALLA PITTURA, ALLA FOTOGRAFIA ED OGNI ALTRO PIU’ O MENO MODERNO MEZZO DI ESPRESSIONE 

* NO ALLA RICONOSCIBILITA’ DI UN’ OPERA A TUTTI I COSTI. 

* L’OPERA DEVE ESSERE RICONOSCIBILE ESCLUSIVAMENTE DALLA FIRMA 

* I SUPPORTI: TELA,CARTA, LEGNO E MERDA HANNO LO STESSO VALORE 

* LE TECNICHE IMPIEGATE: OLIO, MATITA, ACRILICO, SANGUIGNA, BIRO E PIPI’ DEVONO AVERE LA STESSA QUOTAZIONE. 

* GUERRA ALLA RIPETITIVITA’ E ALLA SERIALITA’ 

* IL VALORE DI UN’OPERA DEV’ESSERE DETERMINATO DALLA QUALITA’ E NON DALLA DIMENSIONE 

* ANCHE PICASSO HA PRODOTTO LE SUE CROSTE 

* ANCHE UN DILETTANTE PUO’ AVERE UN LAMPO DI GENIO, MA NON E’ UN ARTISTA 

* NO AL SISTEMA FRANCESE A PUNTI 

* NO AL SISTEMA BASE + ALTEZZA X COEFFICIENTE 

* L’ARTE NON E’ TECNICA 

* L’ARTE NON E’ PITTURA 

* L’ARTE E’ CREATIVITA’ E CONCETTO 

* CHIUNQUE CON UN BUON MAESTRO PUO’ DIVENIRE UN OTTIMO PITTORE MA NON DIVENTERA’ MAI UN ARTISTA 

* NESSUNA SCUOLA PUO’ SFORNARE ARTISTI BENSI’ TECNICI E ARTIGIANI 

* L’ARTE NON SI INSEGNA 

* UN ARTISTA PUO’ NON SAPERE DIPINGERE MA ESPRIMERSI IN INFINITI MODI CREANDO NON NECESSARIAMENTE IL BELLO 

* L’ARTE E’ ANCHE EMOZIONE…….STENDHAL INSEGNA 

* L’ARTISTA NON DEV’ESSERE IN ALCUN MODO CONDIZIONATO DAL MERCATO 

* CONDIZIONAMENTI DEL MERCATO UCCIDONO L’ARTISTA CHE DIVIENE AUTOMA DELLA VOLONTA’ ALTRUI 

* L’ARTE LIBERISTA E’ CONTRO OGNI REGOLA ACCADEMICA 

* NON RISPETTA LA PROSPETTIVA NE’ LE FORME DEL REALE 

* DILATA E COMPRIME LE GEOMETRIE DANDO UN SENSO ONIRICO AI SOGGETTI FACENDOLI TUTTAVIA RIMANERE LEGATI DA UN CORDONE OMBELICALE CON IL QUOTIDIANO; LE FORME INFATTI NON SONO EVANESCENTI MA CONSISTENTI E MATERIALI 

* LA CONTRADDIZIONE E’ LA REGOLA 

* BIANCO E NERO (TUTTO E NULLA) SI INSERISCONO NELLE TELE A TUTTO CAMPO. IL BIANCO PERMETTE TRA L’ALTRO AL FRUITORE DI INSERIRE NELLA TELA CIO’ CHE LA SUA FANTASIA GLI SUGGERISCE. LA SINERGIA ARTISTA-OSSERVATORE E’ COSI’ COMPLETA 

* IL LIBERISTA NEI GRANDI SPAZI BIANCHI IMPONE GRANDI FIRME: QUESTA E’ LA SUA UNICA RICONOSCIBILITA’ 



* E’ DI MODA CHI NON SEGUE ALCUNA MODA


 VERONA ,photo by G.M.Zago.   Verona,the city of the love.

 From ZAGO and YOUR Friends 4 dicembre 2011 ·   Londra, 3 dicembre 2011 ZAGO AND YOUR FRIENDS – ESPOSIZIONE LAVORI - UPDATE

 My digital works.   Attempt to recover as many as possible my digital works.

 Some Works year 2017   Polimateryal and collage on my works




You don't have flash installed.
EMAIL- EMAIL- EMAIL- EMAIL- EMAIL- * A